25 Lug 2017
Uso del teleprompter in public speaking

Il Teleprompter: il migliore alleato dello speaker

Esistono due tipologie di teleprompter/gobbo elettronico o gnomone. Il primo tipo è il teleprompter a specchio, tipicamente utilizzato dai giornalisti negli studi televisivi. Il teleprompter a specchio è un sistema che consente di visualizzare un testo destinato alla lettura da parte di uno speaker. La lettura è possibile attraverso uno specchio antiriflesso, montato direttamente sulla telecamera che riprende la scena.  Questo sistema agevola l’oratore a non distogliere lo sguardo dalla telecamera. Il teleprompter a specchio, inoltre, da l’impressione che stia guardando direttamente lo spettatore.

Esempio del funzionamento di un teleprompter

Esempio del funzionamento di un teleprompter

Il secondo tipo è Il teleprompter presidenziale. Questo sistema viene spesso utilizzato nei concerti, come aiuto per ricordare le parole del testo e nei discorsi in pubblico. In questa circostanza il gobbo elettronico viene montato solitamente sul palco/podio o su un supporto a se stante. Oltre a quello principale, vengono montati altri due monitor posti ai lati del palco. Questa configurazione a multischermo permette all’oratore di poter spostare lo sguardo e muoversi senza perdere di vista il discorso.

Inoltre il teleprompter può suggerire all’oratore la giusta pronuncia di una parola straniera, può indicare le pause, gli eventuali gesti da fare, come ad esempio alzare la mano destra al termine di una parola esatta, o semplicemente sapere quanto tempo manca al termine del discorso grazie ad un timer inserito a piè di pagina. Forniamo questo servizio in modo professionale seguito da un tecnico specializzato, per far si che lo speaker non rimanga “mai senza parole”, e rimanga tutto sotto controllo.

Perchè rivolgersi a un operatore video

Rivolgersi a un professionista per una consulenza su quale teleprompter usare è la scelta più opportuna. Ogni evento è a sè, in base all’esigenze può essere più opportuno l’uno o l’altro. La scelta del giusto strumento si traduce in una qualità migliore dell’evento e un minore costo finale. Scegliere da subito la giusta attrezzatura da usare, costa meno che lavorare in post produzione per correggere per avere la stessa resa.

Leave a Comment