22 Apr 2020

Sensibilità ISO

Tutti sappiamo che la parola “fotografia” ha origine da due parole greche, luce ( phôs ) e grafia ( graphè ), e che significa scrivere con la luce: la foto.
In natura non è possibile scegliere l’intensità della luce che illumina un paesaggio, una persona, un volto: a volte è sufficiente, a volte non basta.
La sensibilità ISO è uno dei parametri sostanziali in qualsiasi fotocamera digitale: dalle compatte alle medio-formato, dalle reflex alle mirrorless, in pratica tutte le fotocamere digitali ti permettono di variarne il valore.
Sottolineiamo la “fotocamera digitale” perché la pellicola non permette di cambiare la sensibilità ISO tra uno scatto e l’altro, ogni pellicola ha una sua sensibilità e quella devi usare per fare le foto di tutto il rullino.


COS’È LA SENSIBILITÀ ISO?

La sensibilità ISO (International Standards Organization) è uno degli elementi che determinano la quantità di luce catturata dal sensore di una macchina fotografica digitale.

è un sistema che permette di amplificare o diminuire la sensibilità della fotocamera alla luce presente sulla scena.

In fotografia lo standard ISO consiste in una serie di numeri in progressione aritmetica che definiscono la sensibilità dei sensori che può essere variata anche ad ogni singolo scatto.

Concentriamoci sull’aspetto della velocità. 

La velocità, si riferisce a quanto velocemente qualcosa può percorrere (tempo) una certa distanza.

L’equazione della velocità è:

v = d/t

v = velocità

d = distanza

 t = tempo.

Leave a Comment