25 Mar 2020

Diaframma ottica- IRIS video

In questo articolo capiremo l’importanza di uno dei tre parametri di scatto : il Diaframma. Fondamentale è conoscere l’uso,per un videomaker. Fa parte delle basi per avere ottime riprese video e scatti fotografici.

Per chi entra per la prima volta in questo fantastico mondo, l’utilizzo del diaframma può risultare poco chiaro. Per ogni apertura (numero “f”) cambia la quantità di luce, di conseguenza anche la profondità di campo. Per ottenere una corretta esposizione è fondamentale combinare i tre parametri di scatto: ISO, Tempi e Diaframma.

Cos’è il diaframma? A cosa serve?

Il diaframma è il meccanismo usato per regolare la quantità della luce che attraversa l’obiettivo, in maniera molto simile all’iride dell’occhio umano.
Il diaframma è un pezzo meccanico posto all’interno dell’obiettivo, è formato da lamelle metalliche posizionate a ventaglio inverso che sono in grado di ridurre o aumentare il foro poligonale attraverso cui la luce raggiunge la pellicola o il sensore, in caso di macchine digitali. Maggiore è il numero di lamelle, migliore sarà il risultato.

L’ampiezza di questo foro è espressa in diaframmi, come ad esempio f/2.8, f/4, f/5.6, f/8.. etc

ll diaframma è un elemento dell’ottica e non del corpo macchina, infatti da un punto di vista tecnico è pari alla  lunghezza focale dell’obiettivo in mm / diametro di apertura dell’obiettivo in mm.

	•	50mm / 1,4 = 35,7 mm (la massima apertura)
	•	50mm / 2 = 25 mm
	•	50mm / 2,8 = 17,8 mm
	•	50mm / 4 = 12,5 mm
	•	50mm / 5,6 = 12,5 mm
	•	50mm / 8 = 6,25 mm
	•	50mm / 11 = 4,54 mm
	•	50mm / 16 = 3,1 mm 

Ecco alcuni esempi di scatti qui di seguito :

Ricapitolando, il diaframma fa parte delle nozioni di base della fotografia ed è uno dei componenti principali che determina fattori importanti per uno scatto perfetto.

Leave a Comment